I.P.S.I.A. Enrico Bernardi
Padova
Proroga sospensione attività didattiche

La sospensione delle attività didattiche in presenza è stata rinviata dal DPCM del 26 aprile 2020 a data da destinarsi. Il protrarsi dello stato emergenziale ci impone di prevedere azioni, che possano rendere più agevole il proseguimento del nostro lavoro.

In particolare per quanto riguarda le attività che stiamo proponendo alle classi in questo periodo, è necessario che sia sempre restituita ai ragazzi una “trasparente e tempestiva” valutazione in merito a quanto hanno svolto . E’ opportuno ricordare che il D.Lgs 62/17 sancisce: “La valutazione ha per oggetto il processo formativo e i risultati di apprendimento delle alunne e degli alunni, delle studentesse e degli studenti delle istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione e formazione, ha finalita' formativa ed educativa e concorre al miglioramento degli apprendimenti e al successo formativo degli stessi, documenta lo sviluppo dell'identita' personale e promuove la autovalutazione di ciascuno in relazione alle acquisizioni di conoscenze, abilita' e competenze. La norma riconosce la valutazione come una vostra specifica competenza professionale da attuare “in conformità con i criteri e le modalità definiti dal collegio dei docenti e inseriti nel piano triennale dell'offerta formativa . Visto che la modalità di didattica a distanza è diventata ordinaria dobbiamo curvare i principi normativi all’attuale situazione emergenziale, privilegiando quindi criteri formativi come la puntualità, la partecipazione, la correttezza, la capacità di autovalutazione. I Dipartimenti i disciplinari, articolazioni del Collegio docenti, previsti per la settimana prossima saranno il luogo adeguato per discutere assieme questa importante questione tenendo comunque presente che, alla fine di quest’anno scolastico, saremo chiamati a prendere in esame tutti gli elementi in nostro possesso per poter affrontare con serietà gli scrutini finali .

Ci sono poi degli studenti che sono rimasti ai margini delle attività proposte online. Chiedo ai coordinatori di segnalarli sia con una nota nel registro elettronico che con una mail all’ufficio didattica

in modo che avvenga, tramite ufficiali, la doverosa comunicazione alle famiglie (dina.barollo@ipsiabernardi.edu.it).

Vi ringrazio per la vostra disponibilità, questa situazione mi ha dato la possibilità giorno dopo giorno di cogliere e apprezzare le competenze professionali e la profonda passione per il vostro lavoro. L'Istituto Bernardi potrà fare tesoro di quanto stiamo noi stessi apprendendo oggi, al fine di accrescere e migliorare sempre più la qualità dell'offerta formativa della nostra scuola.

I rapporti con l’utenza saranno assicurati attraverso contatti telefonici nelle giornate dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 8.30 - 12:00 al numero di telefono del centralino dell’Istituto scolastico (049 755233) con deviazione di chiamata.

Per esigenze urgenti e indifferibili l’Istituto sarà aperto lunedì 6 aprile e mercoledì 8 aprile: in tali giornate l’accesso all’Istituto deve essere comunicato con anticipo e sarà regolamentato sulla base delle vigenti indicazioni di prevenzione e salute pubblica.

Negli altri giorni è possibile l'acceso solo previa comunicazione al numero 049755233.

Per informazioni e/o istanze è possibile inviare una mail ai seguenti indirizzi:

pdir07000p@istruzione.it

bernardi@ipsiabernardi.edu.it

  Tutti gli uffici rimangono a disposizione dell’utenza tramite mail:

Dirigente scolastico

dirigente@ipsiabernardi.edu.it

Ufficio amministrativo-contabile

dsga@ipsiabernardi.edu.it

gianna.longo@ipsiabernardi.edu.it

Ufficio didattica

dina.barollo@ipsiabernardi.edu.it

emanuela.bottaro@ipsiabernardi.edu.it

Ufficio personale

antonella.destro@ipsiabernardi.edu.it

antonio.botta@ipsiabernardi.edu.it

 

Padova, 03/04/2020 Il Dirigente Scolastico

Prof.ssa Alessandra Bozzolan

 

 

 

Pubblicata il 03 aprile 2020

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.